Terapia

I bambini e gli adolescenti affetti da sovrappeso e comorbidità associate o da obesità possono essere inseriti in programmi terapeutici completi a carico dall’assicurazione di base. Il tipo di trattamento dev’essere selezionato caso per caso in base alle possibilità del paziente e del suo contesto.

 

Trattamento conservativo

Dal 2014, l’Ordinanza sulle prestazioni dell’assicurazione malattia ammette programmi terapeutici completi per bambini affetti da obesità. Ogni pediatra, medico di famiglia o medico scolastico può predisporre un programma terapeutico completo per bambini obesi con IMC inferiore a 30 kg/m2. Oltre agli incontri con i medici, possono essere richiesti consulti di dietisti e sedute di fisioterapia. I costi dei trattamenti multiprofessionali vengono coperti dalla cassa malati, sia in caso di terapia individuale che in caso di programmi di gruppo. Il medico collabora con un team di terapeuti specializzati in movimento, nutrizione e psicologia. 

Si consiglia di seguire la seguente procedura:

  1. Oltre ai propri incontri, ogni medico può addebitare la terapia multiprofessionale individuale in base alla Tarmed, con un massimo di 6 consulti di dietisti e 2 sedute di fisioterapia, per un periodo di sei mesi.

  2. Se dopo 6 mesi si assiste a un peggioramento dell’IMC, di altri parametri o delle comorbidità psico-somatiche, il paziente dev’essere assegnato ad un programma multiprofessionale di gruppo o ad uno specialista di obesità infantile e giovanile, il quale potrà a sua volta prescrivere la seconda fase della terapia multiprofessionale individuale coinvolgendo fisioterapeuti, dietisti e psicologi/psichiatri infantili specializzati e certificati, per un periodo di 3-6 mesi. La fase terapeutica II può essere iniziata immediatamente se l’IMC è superiore al percentile 99,5.

  3. In caso di insuccesso della fase II, il trattamento può essere ripetuto in una terza fase.

  4. È prevista una fase di post-trattamento di 2-5 anni per la profilassi delle ricadute, eventualmente integrata da misure preventive.

 

» Bollettino dei medici svizzeri 29.10.2014 (PDF)


Quadro orientativo pratico per il trattamento
interdisciplinare dell’obesità infantile e giovanile

Le misure di promozione della salute e di prevenzione e terapia del sovrappeso devono soddisfare determinati criteri di qualità ed efficacia. È per questo che l’associazione AKJ si prefigge l’obiettivo di fornire ai professionisti coinvolti nella programmazione e nella somministrazione di trattamenti contro l’obesità regole di base e suggerimenti di natura pratica. 

 

» Quadro orientativo per il trattamento interdisciplinare dell’obesità (PDF)


Prassi terapeutiche

Per le linee guida concernenti le prassi terapeutiche contro il sovrappeso rimandiamo alla Swiss Society for the Study of Morbid Obesity and Metabolic Disorders (SMOB). La Società svizzera di pediatria (SSP), l’associazione AKJ e la SMOB hanno presentato all’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) alcune linee guida per le prassi terapeutiche che mirano a combattere il sovrappeso tenendo conto degli aspetti pediatrici.

» Direttive
» www.smob.ch